Le obbligazioni sono uno strumento di investimento affidabile

Le obbligazioni sono uno strumento di investimento affidabile
Immagine: Larryhw | Dreamstime
Condividere

Le obbligazioni sono uno strumento relativamente semplice per il reddito passivo. Ma per guadagnare un sacco di soldi, devi ancora sapere qualcosa.

Questo articolo ti aiuterà a comprendere i termini e i concetti di base necessari per chi vuole iniziare a guadagnare da questi titoli.

Le obbligazioni funzionano come una ricevuta o un prestito bancario. Una società che emette titoli sotto forma di obbligazione è un mutuatario, deve rimborsare l’intero importo al creditore entro un certo periodo di tempo, questo è un investitore, più un altro interesse per l’utilizzo di denaro preso in prestito.

L’importo che l’investitore dà è chiamato prezzo di offerta.

La percentuale del valore nominale che viene pagata all’investitore per l’utilizzo dei fondi presi in prestito è una cedola. Il coupon può essere pagato ogni mese, ogni trimestre, ogni semestre o una volta all’anno. Se la data di scadenza è superiore a un anno.

Il valore nominale di un’obbligazione è costituito dal prezzo di collocamento e dalla cedola. Questi sono tutti obblighi del mutuatario nei confronti dell’investitore.

La differenza tra obbligazioni e azioni

La differenza principale è che l’obbligazionista non ha alcun diritto nella gestione della società. Non paga dividendi. Fondamentalmente, un’obbligazione è denaro che un investitore ha prestato.

Bonds
Immagine: Dan Heighton | Dreamstime

Sa esattamente quando gli verrà restituito il denaro e a quale percentuale ha diritto in eccesso. Il vantaggio del detentore proprio di questi titoli è che se l’impresa è sottoposta a procedura di liquidazione o fallimento, i suoi diritti sono meglio tutelati.

Se l’impresa sta andando bene, gli azionisti, di regola, ricevono un ritorno molto maggiore sui loro investimenti. Eppure sacrificano la loro proprietà. E hanno più rischi. Gli obbligazionisti riceveranno solo il suo valore e una percentuale fissa, possiamo dire che questi titoli sono adatti a persone che preferiscono un reddito “tranquillo”.

Quale è meglio?

È impossibile dirlo con certezza. Tutto dipende dall’investitore stesso.

Il denaro è qualcosa senza il quale è impossibile immaginare il mondo moderno
Il denaro è qualcosa senza il quale è impossibile immaginare il mondo moderno

Più obbligazioni – conservatore. Il numero di azioni è significativamente più alto nel portafoglio: un investitore aggressivo. I primi danno un reddito stabile e garantito, ma non elevato. Questi ultimi portano profitti molto significativi, ma gli azionisti corrono molti più rischi. In generale, una strategia eccellente sarebbe quella di allocare le risorse in modo tale che la redditività copra eventuali perdite.

Per cosa sono prodotti

Le obbligazioni sono necessarie per attirare rapidamente fondi significativi verso l’azienda dall’esterno, senza trasferire parti dell’azienda a terzi.

Ci sono anche i titoli di stato, ogni stato ha bisogno di molti soldi. Lo stato o l’azienda riceve i fondi necessari e, non appena si avvicina la data di scadenza, l’importo richiesto viene pagato e il gioco è fatto. Niente più obblighi.

Tipi di obbligazioni

  • Buono. Come accennato in precedenza, i pagamenti su di essi avvengono a un prezzo nominale.
  • Sconto. Inizialmente, vengono venduti a un prezzo ridotto, quindi riscattati al valore nominale. Da qui il reddito.
  • Maturità. Fino a un anno è un breve termine. Da uno a cinque anni – a medio termine. Più di cinque anni – a lungo termine.
  • Convertibile. Tali obbligazioni possono essere scambiate con altri titoli della stessa società. Ad esempio, condivisioni. Tuttavia, più spesso le aziende cercano di emettere carta non convertibile.
  • Protetto. Sono considerati il ​​tipo più affidabile di titoli. Il loro rimborso è garantito dal patrimonio della società. In caso di liquidazione, l’investitore riceve la garanzia, la vende e restituisce i suoi soldi.
  • Non protetto. Bisognerà attendere la conclusione delle procedure di liquidazione e fallimento e tutti gli immobili dell’azienda saranno ceduti.

Legame strutturato

Un’obbligazione strutturata è uno strumento di debito costituito da una o più obbligazioni e da uno o più derivati.

Bonds
Immagine: Jonathan Weiss | Dreamstime

Un’obbligazione strutturata è progettata per squalificare i rischi (rischi di rimborso) quando il prezzo di una delle componenti cambia. Poiché il prezzo totale di un’obbligazione è costituito dal prezzo dell’obbligazione o dello strumento o degli strumenti derivati, se il prezzo di una delle componenti scende, il prezzo dell’obbligazione rimarrà invariato o aumenterà a causa dell’aumento del prezzo dello strumento derivato.

Più spesso, tali obbligazioni sono emesse dall’emittente con pagamento del debito solo alla scadenza dell’obbligazione di debito.

Obbligazione di sconto

Un’obbligazione a sconto è un’obbligazione che vende a meno del suo valore nominale.

Ciò può accadere se le nuove obbligazioni dell’emittente hanno un tasso cedolare più elevato rispetto alle precedenti, quindi l’obbligazione precedente avrà meno attrattiva di investimento e venderà a un prezzo scontato.

Titoli statali a breve termine

Titoli di Stato a breve termine – titoli emessi dal governo, con una durata del debito più breve, generalmente da 1 a 5 anni. L’attrattiva di tali obbligazioni risiede nel quadro più chiaro dei movimenti di mercato ed economici fornito dalle Banche Centrali, dal Ministero delle Finanze, da altre agenzie governative e agenzie di rating.

Reddito passivo – e la vita è bella
Reddito passivo – e la vita è bella

Pertanto, avendo una previsione di crescita economica o, ad esempio, reddito lordo annuo, o una previsione del mercato immobiliare e dei prestiti per i prossimi cinque anni, si può valutare l’obbligazione corrispondente e prendere una decisione sul suo acquisto. Se la Banca Centrale degli Stati Uniti prevede un aumento del reddito della popolazione e un aumento dei permessi di costruzione, puoi dare un’occhiata più da vicino all’acquisto di debiti ipotecari.

Titoli subordinati

Le obbligazioni subordinate differiscono dalle obbligazioni ordinarie in quanto il tasso cedolare su di esse è molto più alto, ma il rischio è corrispondentemente molto più alto.

Il rimborso di un’obbligazione non può essere perfezionato entro un periodo inferiore a cinque anni; in caso di fallimento, i crediti sui titoli subordinati sono soddisfatti dopo i crediti di altri creditori e autorità.

PIL – Prodotto interno lordo
PIL – Prodotto interno lordo

Pertanto, le obbligazioni subordinate hanno un tasso cedolare più elevato, ma una priorità inferiore. In caso di fallimento della società, il tribunale obbligherà la società a pagare prima tutti i suoi debiti sui prestiti non subordinati (tasse, depositi, prestiti, anche obbligazioni).

Titoli spazzatura

Obbligazioni spazzatura – obbligazioni che non hanno un grado “investment grade”, ma attraggono creditori con tassi di cedola elevati, pertanto tali obbligazioni sono anche chiamate obbligazioni ad alto rendimento.

Bonds
Immagine: 350jb | Dreamstime

Spesso le società sull’orlo del fallimento o in una situazione finanziaria difficile emettono tali obbligazioni e molto spesso i creditori non solo non ricevono entrate dal tasso della cedola, ma il prezzo di tale obbligazione, di regola, scende sempre e al termine del periodo di prestito non sarà possibile ricevere indietro tutti i fondi. Il rating creditizio di tali obbligazioni è BB, Ba o inferiore.

Puoi aggiungere obbligazioni spazzatura a un portafoglio di investimento, ma non puoi costruire un portafoglio che sia tutto obbligazioni spazzatura. Maggiore è il rischio, maggiore è la ricompensa è una delle regole di base del mercato mobiliare, che stupisce gli investitori, soprattutto i principianti. Dovresti studiare attentamente tutti i componenti di un tale legame prima di prendere la decisione di acquistarlo.

Titoli di Stato

Titoli di Stato – titoli con il rischio più basso e il tasso cedolare più basso di quelli presentati.

Banche: come funzionano e come guadagnano?
Banche: come funzionano e come guadagnano?

In Russia, i titoli di Stato sono emessi dal Ministero delle Finanze sotto la supervisione della Banca Centrale, ci sono diversi tipi di prestiti obbligazionari federali e differiscono nelle loro strutture di rendimento, c’è anche OFZ-n, che non è negoziato sul titolo cambio, ma è distribuito attraverso banche accreditate dal Ministero delle Finanze.

Obbligazioni USA

Negli Stati Uniti esistono due tipi di titoli di Stato: il Tesoro e le agenzie federali. Il tesoro degli Stati Uniti viene rifornito in due modi principali: attraverso le tasse e le emissioni obbligazionarie.

Non importa quanto a prima vista possano sembrare i titoli di Stato “privi di rischio”, la ricompensa non può essere “priva di rischio”.

  • Il primo rischio che si può affrontare è il “rischio di insolvenza”, nel qual caso il governo si dichiara effettivamente fallito e non vengono effettuati pagamenti sui titoli.
  • Il secondo rischio è il rischio di aumentare i tassi chiave da parte della Banca centrale, quindi il valore dell’obbligazione diminuirà significativamente di prezzo e se l’investitore vuole vendere il suo titolo, potrebbe perdere denaro. Le obbligazioni delle agenzie federali sono emesse da agenzie governative, che non offrono le stesse garanzie dei buoni del Tesoro e quindi hanno un fattore di rischio più elevato.
Investire in oro è un metodo classico per aumentare il capitale
Investire in oro è un metodo classico per aumentare il capitale
Importante da sapere: cos’è Un’emissione obbligazionaria è l’emissione di titoli di debito per richiedere un prestito di fondi con tassi di interesse e termini predeterminati. L’emittente delle obbligazioni può essere: le società di capitali, le imprese, le autorità e lo Stato. L’emittente emette obbligazioni al fine di raccogliere fondi da un’ampia gamma di creditori piuttosto che da una singola banca, ad esempio.

Possibile rischio

  • Diminuzione della solvibilità. Sta nel fatto che la solvibilità dell’emittente di carta può diminuire. Il calo può essere piccolo, oppure può essere “pericoloso”, con la minaccia del fallimento, il prezzo delle obbligazioni, di regola, scende molto in basso.
  • Il rischio di tasso di interesse è una diminuzione del livello dei tassi di interesse, che provoca un calo del prezzo. Si tratta di un rischio particolarmente elevato per le passività ancora molto lontane dalla scadenza.
  • Rischio di liquidità. Spesso gli obbligazionisti sono grandi investitori che li detengono a lungo termine. Pertanto, ci sono pochi titoli di questo tipo in borsa ed è molto problematico acquistarne una parte più o meno significativa a un prezzo accessibile.
  • Rischio di inflazione. Se acquisti carta con una cedola costante, c’è la possibilità che l’inflazione aumenti così tanto che tutto il reddito viene semplicemente livellato. Per evitare ciò, puoi acquistare titoli con una cedola che dipende dal livello di inflazione, una cedola “fluttuante”.

Rendimento obbligazionario

Esistono due tipi di obbligazioni: corporate e governative, come commentato dall’esperto di Aziz Kenzhaev, direttore dello sviluppo della piattaforma di trading Overbit, analista, trader. La redditività di ciascuno di essi è determinata dall’analisi rischio-rendimento. I titoli di Stato sono considerati meno rischiosi, ma hanno un tasso cedolare più basso, le obbligazioni societarie sono considerate più rischiose, ma hanno un tasso cedolare più alto.

Bonds
Immagine: Outline205 | Dreamstime

Come condurre un’analisi rischio-rendimento? Una semplice opzione è studiare il rating di ciascuna obbligazione da parte delle agenzie di rating. Quindi dovresti prestare attenzione al prezzo dell’obbligazione, al tasso della cedola, alla durata dell’obbligazione di debito e al rimborso dell’obbligazione (la capacità dell’emittente di estinguere l’obbligazione di debito prima della data di scadenza).

Tutto quanto sopra riguarda il rendimento teorico di un’obbligazione, ma vale la pena notare che ci sono anche dei rischi, come un aumento del tasso cedolare delle obbligazioni, quindi l’obbligazione acquistata diventa meno preziosa per la vendita sul mercato, perché. un’obbligazione con una cedola superiore a quella attuale è più appetibile di quella attuale, e un investitore che vuole vendere la sua obbligazione sul mercato dovrà venderla a un prezzo scontato o scontato.

Inflazione: cause e conseguenze
Inflazione: cause e conseguenze

Inoltre, quando acquisti un’obbligazione aziendale, dovresti fare attenzione se l’obbligazione ha un tasso di cedola elevato, più spesso tali società diventano successivamente finanziariamente instabili o semplicemente falliscono. Quando si investe in azioni societarie, è necessario studiare attentamente il rating della società e la sua stabilità finanziaria.

Per selezionare un’obbligazione promettente, è necessario studiare i dati economici, se parliamo di obbligazioni statunitensi, allora è necessario prestare attenzione ai dati di ciascun settore dell’economia e allo sviluppo dell’economia nel suo insieme.

Quindi, nell’attuale situazione con la pandemia, e in particolare con la graduale uscita da essa, dovresti prestare attenzione ai titoli ipotecari, ai titoli di credito, ai buoni del Tesoro statunitensi a lungo termine. Dovresti anche considerare le obbligazioni societarie di società con rating elevati, come BlackRock, Charles Schwab, Coca Cola, Boeing.

Durata dell’obbligazione

Quando si sceglie un’obbligazione, è necessario valutare personalmente un indicatore come la durata, spiega un investitore qualificato Yaroslav Kashevarov. In sostanza, questo indicatore mostra per quanto tempo l’investitore riceverà il suo investimento!

La duration comprende due indicatori principali, quali: il periodo di emissione dell’obbligazione e la probabilità di variazione dei tassi di interesse durante la circolazione.
Trading: tipologie e strategie
Trading: tipologie e strategie

Per capire, diamo un’occhiata a semplici esempi con i numeri:

  1. Esiste un’obbligazione con una scadenza di 15 anni con un rendimento cedolare del 10% annuo, l’investitore restituirà il suo investimento in 10 anni (10% * 10 anni = 100%).
  2. Un’obbligazione con cedola dell’8% e scadenza a 20 anni. L’investitore restituirà l’investimento in 12 anni e 6 mesi.
  3. Un’obbligazione zero coupon con scadenza a 7 anni. Di conseguenza, non ci sono pagamenti e, pertanto, l’investitore restituirà i suoi soldi solo dopo 7 anni.
Più breve è la duration, minore è il rischio sopportato dall’investitore.

La stessa formula della durata è complicata e non interessante, poiché questo indicatore è sempre indicato su qualsiasi sito di investitori, ad esempio rusbonds.ru, smart-lab.ru.

Bonds
Immagine: Larryhw | Dreamstime

Il compito più importante di un investitore è ridurre i rischi di perdite e allo stesso tempo mantenere il livello di redditività. Pertanto, la durata consente di valutare i rischi degli investimenti.

Pertanto, per una completa comprensione, prendiamo per analisi due titoli con scadenza a 3 anni, uno non ha reddito da cedola, quindi la durata è pari alla scadenza, cioè 3 anni. La seconda prevede un rendimento cedolare annuo del 10%, nel qual caso la duration sarà pari a -2,74, cioè inferiore a 3 anni! Ed è più redditizio!

L’ETF è uno strumento di investimento interessante
L’ETF è uno strumento di investimento interessante
Conclusione! La durata stessa è solo un indicatore che può e deve essere preso in considerazione come filtro nella scelta di un titolo, quando, a parità di altre condizioni, è necessario fare una scelta a favore di un determinato titolo e ridurre il livello di rischio!

Come scegliere le obbligazioni

Le obbligazioni sono di diversi tipi: governative, municipali, aziendali, ecc., come accennato in precedenza, commenta QBF Lead Analyst Oleg Bogdanov.

Se parliamo di titoli di Stato, l’indicatore principale su cui orientarsi è il rating sovrano delle principali agenzie di rating del mondo. Puoi acquistare in sicurezza titoli di stato con un rating di investimento. In questo caso il rischio di default sarà minimo, altrimenti, nel caso di un rating speculativo, a un certo punto l’investitore corre il rischio di incorrere in un default tecnico o in un default reale, ovvero può perdere i suoi soldi.

I futures sono uno strumento finanziario popolare per i trader
I futures sono uno strumento finanziario popolare per i trader

Il prossimo elemento importante nel mercato del reddito fisso è la politica monetaria della banca centrale.

Ad esempio, negli Stati Uniti, il rendimento dei buoni del Tesoro dipende fortemente da ciò che la Federal Reserve statunitense fa con il tasso di rifinanziamento e il programma di allentamento quantitativo. Ora la Fed ha una politica monetaria stimolante, ma ci sono tutti i segnali che nel prossimo futuro, 6-9 mesi, la Banca Centrale USA taglierà gli incentivi: partirà con una riduzione del programma di quantitative easing, poi alzerà il tasso di rifinanziamento.

Sono queste aspettative che hanno portato al fatto che i prezzi dei titoli di stato statunitensi a lungo termine, dei buoni del tesoro, sono fortemente diminuiti quest’anno. I prezzi scendono, il che significa che la redditività aumenta. Ora il rendimento dei Treasury a 10 anni è al livello dell’1,57%. Finché l’andamento del mercato sarà sfavorevole, i prezzi potrebbero continuare a diminuire.

Investimenti: continua a moltiplicarsi
Investimenti: continua a moltiplicarsi

Non comprerei ancora titoli del tesoro, mi farei guidare da un rendimento del 2-2,5%. In generale, la situazione sul mercato obbligazionario globale non è delle migliori al momento, le banche centrali stanno passando dal ciclo di allentamento della politica monetaria a un inasprimento, che per questo mercato significa un aumento dei rendimenti e una diminuzione dei prezzi.

Uscita

Le obbligazioni sono decisamente più redditizie di un deposito bancario e l’investitore sa in anticipo quanto riceverà. Tuttavia, non sono redditizi come le azioni, ma nemmeno così rischiosi.

E i loro prezzi cambiano molto meno frequentemente rispetto ai prezzi delle azioni. Tuttavia, un buon uomo d’affari ha vari titoli nel suo portafoglio.