Come calcolare il ritorno sull’investimento (ROI): formula, valutazione del progetto di investimento, calcolo del profitto

Aggiornata:
4 minuti di lettura
Come calcolare il ritorno sull’investimento (ROI): formula, valutazione del progetto di investimento, calcolo del profitto
Immagine: salesbook.com
Condividere

Il Return on Investment (ROI) è un indice che mostra la relazione tra i costi e il profitto previsto di un progetto.

Calcolo e valutazione del ritorno sull’investimento

Questo indicatore è calcolato:

PI = VAN/IC

  • PI (Profitability Index) – indice di redditività di un progetto di investimento;
  • VAN (Net Presente Valore) – valore attuale netto;
  • IC (Invest Capital) – capitale di investimento iniziale speso.

Se l’indice di redditività è 1, questo è l’indicatore accettabile più basso. Qualsiasi valore inferiore a 1 indica che l’utile netto del progetto è inferiore all’investimento iniziale. All’aumentare del valore dell’indice aumenta anche l’attrattiva finanziaria del progetto proposto.

ROI
Immagine: educba.com
L’indice di redditività è un metodo di valutazione applicato alle potenziali spese in conto capitale. Questo metodo divide l’afflusso di capitale previsto per il deflusso di capitale previsto per determinare la redditività del progetto. La caratteristica principale dell’utilizzo dell’indice di redditività è che il metodo ignora la portata del progetto. Pertanto, i progetti con ingenti afflussi di cassa possono mostrare valori di indice più bassi nei calcoli perché i loro profitti non sono così elevati.

VAN: valore dell’investimento netto o valore netto reale (presente) dell’investimento

VAN = PV – Io

  • PV – valore attuale del flusso di cassa;
  • Io – investimento iniziale.

La formula del VAN sopra riportata mostra il reddito in contanti in modo semplificato.

Calcolare il costo netto pianificato dell’investimento in un’impresa è piuttosto difficile. Ciò è dovuto al fatto che il denaro si deprezza nel tempo (si verifica l’inflazione). Pertanto, 1 dollaro guadagnato ora non può essere equiparato a 1 dollaro ricevuto tra un anno. Per confrontare il profitto ricevuto con quello previsto, dovrai utilizzare il coefficiente di indicizzazione.

Quando si investe, si ritiene che quanto più velocemente si guadagna lo stesso dollaro, tanto maggiore sarà il suo valore rispetto al profitto ricevuto in futuro.

Calcolo del profitto futuro di un progetto di investimento:

  • I è l’importo dell’investimento nel t-esimo anno;
  • r – tasso di sconto;
  • n – periodo di investimento in anni da t=1 a n.

Importo dell’investimento: investimento iniziale e costi di capitale aggiuntivi

I deflussi di cassa previsti attualizzati rappresentano i costi di capitale iniziali del progetto.

L’investimento iniziale è solo il flusso di cassa necessario per avviare il progetto.

Tutti gli altri costi possono verificarsi in qualsiasi momento durante la vita del progetto e sono inclusi nel calcolo utilizzando l’utile netto attualizzato dell’impresa. Questi costi di capitale aggiuntivi possono incidere sui benefici fiscali o di ammortamento.

Processo decisionale – Indice di ritorno sull’investimento

L’indice di rendimento dell’investimento (PI) non deve essere inferiore a uno. Se è così, allora è necessario creare le condizioni per il suo aumento.

ROI
Immagine: yourquery.ua
  • PI > 1.Se l’indicatore supera uno, ciò indica che i futuri afflussi di cassa attesi superano i deflussi di cassa attualizzati previsti.
  • PI < 1. Un valore inferiore a uno indica che la spesa sarà superiore al profitto previsto. In questo caso, non dovresti eseguire questo progetto.
  • PI = 1. Un valore pari a uno indica che eventuali profitti o perdite derivanti dal progetto sono minimi. Pertanto, il progetto non attirerà l’attenzione degli investitori.

Quando si utilizza l’indice di redditività, vengono considerati i progetti il ​​cui valore è maggiore di uno.

EBITDA – Earnings before interest, taxes, depreciation and amortization
EBITDA – Earnings before interest, taxes, depreciation and amortization
9 minuti di lettura
Editorial team
Editorial team of Pakhotin.org

Quando gli investitori hanno un capitale limitato e ci sono diversi progetti in esame, viene accettata l’opzione con la maggiore redditività. Perché indica il progetto con l’impiego più produttivo di capitale limitato.

Per questo motivo l’indice costi-benefici è anche chiamato rapporto costi-benefici. Sebbene alcuni progetti abbiano un valore attuale netto più elevato, potrebbero comunque non essere selezionati perché non hanno l’indice di redditività più elevato e non rappresentano l’uso più redditizio delle risorse dell’azienda.

Fatti interessanti sugli investimenti

L’oro è un investimento eternamente redditizio!

Investire in oro è stato importante nel corso della storia umana. Questo metallo prezioso ha sempre un elevato rapporto di redditività.

Il nome non significa beneficio!

Di norma, gli investimenti più stabili e redditizi provengono da aziende che producono prodotti di uso quotidiano. E le organizzazioni innovative ad alta tecnologia spesso possono solo portare perdite.

La ricchezza è il giusto investimento!

La maggior parte dei proprietari di grandi aziende e reti investono i propri risparmi in investimenti. In questo modo si proteggono da possibili situazioni avverse.

Voto articolo
0,0
0 valutazioni
Valuta questo articolo
Anatoly Vorobiev
Per favore scrivi la tua opinione su questo argomento:
avatar
  Notifiche sui commenti  
Notifica di
Anatoly Vorobiev
Leggi gli altri miei articoli:
Contenuto Vota Commenti
Condividere

Potrebbe piacerti anche

L’ETF è uno strumento di investimento interessante
19 minuti di lettura
Nikolai Dunets
Member of the Union of Journalists of Russia. Winner of the "Golden Pen" contest
Business angels: storia della nascita e oggetti di investimento
6 minuti di lettura
Editorial team
Editorial team of Pakhotin.org